Misto. US Olympic 3-1 Doria Portichetto

Campionato CSI Misto Cat.B - 11 a giornata

Dopo la trasferta di Turate, l’Olympic torna tra le mura casalinghe per l’ultima giornata di andata, battendo per 3 a 1 il Doria Portichetto e rimanendo in corsa per la prima posizione in campionato.

I Luraghesi (in formazione tipo e con un paio di assenze tra cui il palleggiatore maschio) partono molto concentrati sin da subito esprimendo un gioco pulito soprattutto nelle retrovie, coadiuvato da un ottimo attacco a cui gli Ospiti riescono ad opporre poca resistenza. Una lieve flessione attorno al 15 esimo/16 esimo punto non fa spaventare i Nostri che chiudono con tranquillità la prima frazione per 25-13.

Nel secondo set il Misto Rossoblù cambiano un opposto, un centrale e una banda femmina, ma la continuità e la concentrazione rimangono pressoché le stesse di inizio gara. I reparti continuano a comunicare bene tra loro, invogliati anche da un’ottima prestazione di Lo Turco, precisa in battuta e martellante in attacco (e non è una novità). Il Doria rimane sempre a 4/5 punti di distanza tentando un rientro nel finale; finirà comunque 25-17 per l’ Olympic.

Nella terza frazione di gioco rientrerà in campo solo il Portichetto; padroni di casa incappano in una serie di errori, anche banali, in tutti i reparti che porteranno gli Ospiti a vincere legittimamente il set, migliorando in attacco e con buona presenza a muro. Errori su errori infatti fanno spegnere completamente la luce ai Nostri in tutte le fasi di gioco, perdendo male per 16-25. Per l’ennesima volta, dopo un set da dimenticare, i Rossoblù ritrovano punto dopo punto la fiducia nei propri mezzi aiutati anche da tanti errori in ricezione del Doria; la quarta frazione è sulla falsa riga della prima è finirà 25- 14 per i Luraghesi.

L’Olympic, nonostante un black out improvviso e difficile da spiegare, prosegue con questa vittoria nella sua “marcia immacolata” di undici partite vinte consecutive stagionali e attende in casa il GS Villaguardia Domenica 8 febbraio alle 19.00 per una supersfida ai vertici della classifica.

A Domenica!